DENTRO – Dentro

DENTRO – Dentro

DENTRO – Dentro

TITOLO: Dentro
ARTISTA: Dentro
GENERE: Post Punk
ANNO: 2020
PAESE: Italia
ETICHETTA: Auto prodotto

Da Belluno arriva questa giovane band veneta che, dopo cinque anni di duro lavoro, ha esordito quest’anno con questo lavoro omonimo: Dentro. Quello che i nostri ragazzi amanti del Punk Rock vogliono proporci è un sound onesto e testi basati sulle loro esperienze; possiamo dire che ci sono riusciti nonostante tutto non sia andato propriamente per il verso giusto. I Nostri, in questi quarantuno minuti di musica, mettono sul piatto diverse influenze musicali: tra un cantato che nelle parti più urlate ricorda un certo Hardcore di scuola americana, alle parti più melodiche e introspettive -abbondanti in questi solchi – che si dimenano tra il Post Rock e melodie dal sapore Emocore. In tutto questo troviamo un sound che è molto debitore dell’Alternative Rock d’oltreoceano, con quel clichè tanto amato dalle radio dell’alternanza parte violenta-ritornello melodico decisamente duro a morire.
In questo si nota come il Punk Rock da Garage sia sacrificato sull’altare e a risaltare siano prevalentemente gli altri elementi del sound, un vero peccato visto e considerato che quegli aspetti autentici e da garage band risultano fra gli elementi migliori del disco, capaci di spiccare in questo odierno marasma di suoni pompati a regola d’arte, appiattiti e omologati. Riff incisivi ed una sezione ritmica anche dinamica rispetto agli standard del genere si contrappongono delle melodie banali che invece di risultare emotive risultano mielose e stucchevoli dopo poco: questa sensazione è aumentata dalle doppie voci che aggiungono un altro strato di zucchero in questi lidi un po’ adolescenziali, se vogliamo.
Tutto questo porta a ritrovarci fra le mani tutta una serie di pezzi non molto convincenti (specialmente quelli più lenti ed emotivi che potevano benissimo essere scartati nonostante i testi), nei quali tutti questi elementi non sono ben amalgamati, con il risultato di rendere il sound troppo generico. Se non fosse stato per i (profondi) testi nell’idioma di Dante, avrei giurato di ritrovarmi dinnanzi ad un qualunque disco Punk Rock/Post Punk proveniente dagli Usa.
Non voglio tuttavia essere troppo negativo, visto che effettivamente penso che i Dentro abbiano qualcosa da dire, anche se per ora quasi solo a livello lirico. L’energia e la voglia di fare sembrano non mancare, quindi spero veramente che la prossima volta i Nostri osino di più, che si allontanino da certi stereotipi e dalla classica forma canzone e che si spingano verso un qualcosa di veramente proprio, più personale e distintivo.
Gli elementi positivi non mancano: le parti soliste sono discretamente riuscite, i testi e i suoni usati non sono stereotipati, quindi questo ci dà una base di partenza sulla quale crescere e lavorare, mettendo più a fuoco le varie idee qui espresse. Un ascolto ve lo consiglio in ogni caso, anche solo per poter dare un vostro feedback.

Voto:50/100


TRACKLIST:

01. Sentirsi a Casa
02. Fase REM
03. Terreno Morbido
04. Aiutati
05. Mesi di Silenzio
06. Elda
07. Per farti battere più forte
08. Fiori
09. Yellowstone
10. Sir Alfred


LINE UP:

Martino Fregona – Voce, chitarra
Matteo Pra Mio
– Chitarra, cori
Eugenio Tonus –
Basso
Carlo Bolzan
– Batteria

WEB:

Facebook
Bandcamp

 

 

Sebastiano Dall'Armellina

sebastiano

Lascia un commento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *