S.R.L. – Hic Sunt Leones

S.R.L. – Hic Sunt Leones

S.R.L. – Hic Sunt Leones

TITOLO: Hic Sunt Leones
ARTISTA: S.R.L.
GENERE: Thrash Metal / Death Metal / Heavy Metal
ANNO: 2019
PAESE: Italia
ETICHETTA: Rockshots Records

 

La band di cui vogliamo parlare in questo nuovo spazio è una realtà storica del nostro Panorama Metal; una band nata nel 1992 che si è subito fatta notare per l’originalità del proprio nome: S.R.L.. Esattamente come i nome suggerisce, il significato di questo monicker è proprio Società a Responsabilità Limitata. Questa scelta è un tributo a due grandi nome della nostra storia musicale: P.F.M. BMS (Premiata Formeria Marconi Banco del Mutuo Soccorso) ma possiede anche un significato più profondo ovvero il modo in cui viene vista la società e la responsabilità limitata sugli eventi quotidiani. Con testi in italiano e uno stile musicale che è una potente miscela di Thrash e Death Metal, gli S.R.L. stanno per pubblicare il loro nuovo full-length licenziato da Rockshots Records. L’uscita è prevista per l’8 febbraio di quest’anno. Questa è l’undicesima release della band dal loro EP di debutto del 1995 , Divieto di Pensiero. Il nuovo album, Hic Sunt Leones, arriva a distanza di sei anni dal precedente De Humana Maiestate e si ispira al motto dell’antica Roma per le terre inesplorate e non conquistate, che è ciò che la band sta attuando con questo disco: «Stiamo esplorando nuovi confini del nostro stile. L’album è un viaggio verso l’ignoto, mentre ogni canzone ha un mood, una melodia e un’evoluzione diversi l’una dall’altra.». Per le tematiche trattate l’accostamento con un’altra realtà italiana, i promettenti ADE è immediata e anche la scelta stilistica si avvicina molto. Le somiglianze si fermano a questo, non c’è un concept legato alla storia antica in questo disco, solo il titolo come abbiamo detto ne è un riferimento. La brutalità nell’uso delle componenti Death e l’uso di inserimenti più prossimi all’Heavy classico e i rimandi Thrash danno vita a sonorità molto dirette e il coinvolgimento diventa immediato fin dall’attacco, molto teatrale de Il Cultoopener dell’album. La miscela di aggressività e passaggi aperti si fa mano a mano più marcata ed articolata e come dichiarato dalla band stessa, l’evoluzione degli arrangiamenti segue ogni volta un percorso concepito singolarmente anche se i generi utilizzati non subiscono mutazioni. Partendo da Il Museo Delle Cere passando per Denoni Di Luna E Deserto fino alle conclusive Mezzanotte e Omne Ignotum Pro Magnifico siamo gli spettatori di un evolversi di suoni che diventa sempre più pesante nel procedere del disco ma anche più ragionato nell’esecuzione strumentale, non esiste una canzone uguale alla sua precedente o ad una già sentita nella scaletta. Questa abilità è certamente legata alla carriera ventennale della band ma non rappresenta un motivo per mostrarsi spocchiosi o saccenti, l’operato di ogni membro è al servizio della proposta ed esplode in un muro sonoro sempre potente e mai privo di verve. Ci si sente come catturati da un otto-volante di enormi proporzioni, costellato di ripidissime e infinite discese e continui giri della morte, una corsa che sale e scende in continuazione lasciando lividi e graffi sulle braccia, sulle gambe, sulla faccia oltre a muscoli e ossa che chiedono pietà.

Un gradito ritorno con un album di alta caratura, senza orpelli stucchevoli o errori degni di nota; un band in gran spolvero che ha dato ottime prove strumentali e una maiuscola prova vocale. Un disco fortemente consigliato.

VOTO: 80 / 100

TRACKLIST:

  1. Il Culto
  2. Il Museo Delle Cere
  3. Tenebre
  4. Rimarremo Da Soli
  5. Demoni
  6. Un Sasso Nel Vuoto
  7. Di Luna E Deserto
  8. Vertigine
  9. L’uomo Senza Volto
  10. Mezzanotte
  11. Omne Ignotum Pro Magnifico

LINE-UP:

Jerico Biagiotti – Basso
Cristiano “Alcio” Alcini – Chitarra
Stefano Clementini – Chitarra
Rodolfo “RawDeath” Ridolfi – Batteria
Francesco “Khaynn” Bacaro – Voce

WEB:

Facebook

YouTube

Sito Ufficiale

Bandcamp

 

Avatar

daniele_vasco

Lascia un commento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *