TITOLO: Breathe Out
ARTISTA: Hiranya
GENERE: Metalcore
ANNO: 2019
PAESE: Spagna
ETICHETTA: Blood Fire Death

Hiranya, ovvero “oro” in sanscrito. Termine dalle molteplici sfaccettature, a dire il vero: tanto il pregiato metallo biondo quanto “argento”, in generale “qualcosa di prezioso”. Nomen omen? Difficile a dirsi; dopo tutto, questo giovane quintetto è appena giunto al traguardo del secondo disco in studio, a distanza di tre anni dal precedente. “Inspirare”, Breathe In… successivamente, “espirare”. Dunque, Breathe Out; oggetto di questa odierna disamina, l’ennesima avente come protagonista una band sponsorizzata dalla Blood Fire Death. Un disco, un gruppo che mi lascia sinceramente sospeso in un limbo. Fra il non saper se essere soddisfatto o meno, fra la contentezza ed il rammarico per un qualcosa che magari avrebbe potuto essere pensato e ragionato in maniera più efficace. Personale, se non altro, visto e considerato che ci troviamo dinnanzi ad un gruppo dalle doti tecniche non certo da bypassare, in grado senza dubbio di potersi reinventare in tanti modi differenti. Cinque ragazzi giovani e volenterosi di far sentire la propria voce all’interno di un panorama decisamente affollato, quale la scena Metalcore in senso lato. Un disco, Breathe Out, che ho accolto con gioia per un motivo: il suo intrinseco valore, il suo suonare schietto e sincero. I brani, inutile dirlo, arrivano diretti e selvaggi, riuscendo nell’impresa di coinvolgere un ascoltatore alla ricerca di un prodotto magari non innovativo ma comunque valido. Di innovativo, ad onor del vero, c’è molto poco; ampio uso di groove moderni, una produzione limpida, sezione ritmica sugli scudi, sparute melodie elettroniche di tutto rispetto, cantato estremo alternato a clean vocals efficaci, aggressività e melodia… insomma, rispetto del codice Metalcore in maniera attenta ed ordinata. Eppure, ogni singolo brano ha una storia da raccontare, un modo di essere che sprizza personalità in maniera timida e troppo, troppo reticente. Una bomba inesplosa, un platter che continuo ad ascoltare per mio piacere pur con un sentore d’amaro in bocca. Penso a cosa sarebbe potuto essere, se i nostri Hiranya avessero optato per un rispetto magari meno ieratico del codice poc’anzi citato. Una nota di pazzia più marcata, voglia di osare, di giocare su di un territorio certo solido ma comunque personalizzabile a proprio gusto e volontà. Dopo tutto, la storia recente è piena di band Metalcore sospese fra tradizione ed innovazione. Mi verrebbe da pensare agli americani Crown The Empire, proprio per pronunciare un nome a caso. Ragazzi anch’essi giovanissimi eppure avanti anni luce rispetto a tantissimi loro coetanei, per via dei concept particolari posti a monte dei propri dischi e canzoni, per il giocare continuamente fra melodie struggenti e sfuriate improvvise, rivoluzionando discorsi a seconda della momentanea ispirazione. Anche nel caso di Breathe Out troviamo la voglia di far valere sia l’estremo che il “dolce”, grazie alla sorprendente duttilità della cantante Sara, bravissima nello spaziare fra i vari registi eppure penalizzata dall’essere troppo incentrata su stilemi “standard”. Tutto il resto del gruppo non è da meno della propria frontwoman e proprio per questo mi chiedo: dinnanzi alla consapevolezza di avere delle determinate doti, perché ingabbiarsi (seppur parzialmente) in situazioni troppo, troppo standard? Il punto debole di questo disco, il grande neo, consiste proprio in questo mio discorso. Il quintetto di Madrid ha delle potenzialità enormi: deve solamente affilare la propria artiglieria e pensare ad un piano di battaglia più imprevedibile. Allora sì, che ne vedremo delle belle. Per il momento mi sento comunque di incoraggiarli, rimandandoli “a Settembre” ed aspettando la prova definitiva, quella del “terzo album”.

VOTO: 70/100

TRACKLIST:

1. Iemon
2. Far Away
3. Conformism
4. Transparency
5. Shot
6. Harpy
7. Insanity
8. Ángel
9. Anger
10. Oiwa

LINE UP:

Jio – basso
Carlos Vivas – batteria
Johnny W. – chitarra
Daniel Martinez – chitarra
Sara – voce

WEB:
https://www.facebook.com/Hiranyaofficial/

Lascia un commento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *