A VINTAGE DEATH – Acrid Death Fragrance

A VINTAGE DEATH – Acrid Death Fragrance

A VINTAGE DEATH – Acrid Death Fragrance

TITOLO: Acrid Death Fragrance
ARTISTA: A Vintage Death
GENERE: Blackened Death Metal / Doom Metal
ANNO: 2018
PAESE: Italia
ETICHETTA: Auto-prodotto

A Vintage Death è una one man band di stampo Blackened Death Metal / Doom Metal italiana, fondata da Carmine. Il primo EP, Acrid Death Fragrance, viene rilasciato il 9 Dicembre 2018, esclusivamente in formato digitale. EP di cinque tracce che come suggeriscono titolo e artwork ruotano attorno al tema della morte addentrandosi nelle possibili diverse nuance che può avere tale parola. L’obbiettivo sembra essere stato raggiunto, i testi non risultano banali. Stilisticamente a dominare è la componente Doom Metal di questa proposta, il sound ha un passo molto pesante ritmicamente e il riffing principale possiede un moto perpetuo e sulfureo; tutto ben amalgamato con vocals che pescano dal Death (e in alcuni passaggi, rapidi e poco marcati, dal Black). La prima traccia, When The Spirit Smell His Corpse, potrebbe benissimo essere “etichettata” come Funeral Doom accantonando quel Blackened Death Metal annunciato tra gli stili del progetto. Sul stesso piano anche la successiva Gloomy Tombs mentre a virare leggermente il percorso, senza particolari stravolgimenti, è la terza traccia della scaletta: Ominous Dream. Il gioco tra Death e Doom si fa più delineato e in questa canzone c’è una maggior commistione tra passaggi veloci e intermezzi rallentati. Come per le due tracce d’apertura anche le successive due giocano sullo stesso campo utilizzando la stessa struttura; Acrid Death Fragrancetitle-track di questo EP, oltre a proseguire sullo scambio tra velocità e rallentamenti improvvisi, riprende anche alcune componenti delle prime due canzoni, incupendo quindi ulteriormente il sound di questo lavoro. Il guitar-working di questa traccia si rivela più interessante nella sua costruzione rispetto ai primi tre brani. La conclusiva Lume per quanto sia rivestita di ritualità e oscurità, per la durata minima rispetto al resto della scalette, nonostante l’esplosione finale, non aggiunge e non toglie niente all’EP apparendo quasi come un riempitivo e l’idea che avrebbe avuto più smalto come pezzo introduttivo per uno dei due brani finali.

VOTO: 70 / 100

TRACKLIST:

  1. When The Spirit Smell His Corpse
  2. Gloomy Tombs
  3. Ominous Dream
  4. Acrid Death Fragrance
  5. Lume

LINE-UP:

Carmine – Vocals / Tutti gli strumenti

WEB:

Facebook

YouTube

Bandcamp

Avatar

daniele_vasco

Lascia un commento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *