TITOLO: The 39th Spirit
ARTISTA: Malphas
GENERE: Melodic Death Metal
ANNO: 2018
PAESE: U.S.A.
ETICHETTA: Via Nocturna

I Malphas sono una Melodic Death Metal band fondata nel 2012 da Paul DeSanctis e Eric Dunleavy ai quali si unisce, nel 2014, Damian DiFrancesco. Il primo EP, The Conjuring, viene rilasciato nel 2015. Alla pubblicazione del primo lavoro della neonata band, fa seguito un tour come supporters di band locali e internazionali nella natia Philadelphia. Nel 2016, il trio firma un contratto con la Fatal Illness Management che li porta in tour nel Nord America al fianco dei Folk-metallers Tengger Cavalry nell’estate del 2017, tour che farà guadagnare ai Malphas le prime attenzioni da parte di pubblico e critica. Il debut-album, intitolato The 39th Spirit, è stato rilasciato il 26 Ottobre di quest’anno tramite Via Nocturna. Le undici tracce di cui è composto il debutto discografico del trio statunitense sono tutte accomunate da elementi precisi, richiami sinfonici, incursioni acustiche di chitarra e pianoforte, orchestrazioni e soluzioni Folk che vanno a miscelarsi al Death Metal di stampo melodico che sta alla base del sound della band. Un sound che ricorda molto da vicino i Carach Angren ma con un uso molto più dosato ed equilibrato di tastiere, cori e orchestrazioni che danno vita ad atmosfere molto più evocative e cinematografiche senza che la componente oscura e aggressiva del trio americano venga meno. I suoni sono molto curati anche nelle loro fasi più aggressive e affilate e ben si prestano agli stacchi melodici e alle incursioni sopracitate; l’equilibrio tra i vari strumenti permette alle linee vocali di ergersi con la migliore dose di cattiveria possibile donando ancora più corpo alle varie canzoni. Lo stile sa di già sentito, questo va detto, ma l’impronta del trio riesce comunque ad essere personale, dimostrando le giuste abilità compositive per ogni canzone, creando, seppur ammorbidito da cori e orchestre, un senso di terrore incombente. Un crescendo sempre maggiore dall’iniziale Invoking The 39th Spirit fino alla suite conclusiva, divisa in due parti, Heaven’s Fall.

Un debutto in gran spolvero per una band molto promettente. Un album che più che delle parole ha bisogno di essere ascoltato e scoperto in tutta la sua interezza.

VOTO: 78 / 100

TRACKLIST:

  1. Invoking The 39th Spirit
  2. Volcanic Winter
  3. Floods (An Act Of God)
  4. Legions
  5. You Will Lead My Armies
  6. Red Costellations
  7. Visions Of The Burning Darkness
  8. Spells Of Destruction
  9. Heaven’s Fall I: Condemnation
  10. Heaven’s Fall II: The Aftermath

LINE-UP:

Paul DeSanctis – Voce / Chitarra / Orchestrazioni

Damian DiFrancesco – Chitarra / Backing-Vocals

Eric Dunleavy – Batteria

WEB:

Facebook

Bandcamp

Lascia un commento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *