BLACK ROSE – A Light In The Dark

BLACK ROSE – A Light In The Dark

BLACK ROSE – A Light In The Dark

TITOLO: A Light In The Dark
ARTISTA: Black Rose
GENERE: Heavy Metal / Hard Rock
PAESE: Svezia
ANNO: 2018
ETICHETTA: Sliptrick Records

Black Rose si formano nel 1990 a Fagersta, Svezia. Il loro album di debutto, Fortune Favors The Brave, vide la luce nel 1993 e venne licenziato dalla danese Bums Records. Gli anni successivi videro la band impegnata in una fitta sequela di esibizioni live attraverso la Svezia e al rilascio di alcuni Demo e mini-CD. Il secondo full length ufficiale, dal titolo omonimo, arrivò solo nel 2002 e venne seguito nel 2004 dal terzo lavoro di studio della band, Explode. Entrambi gli album vennero rilasciati dall’etichetta tedesca Shark Records. Seguirono altri nove anni di silenzio discografico del gruppo prima dell’uscita di Turn On The Night nel 2013 che segnò non solo il ritorno della band sugli scaffali ma anche un nuovo cambio di etichetta che li vide firmare un contratto con la svedese Doolittle Group che licenziò il quarto album a firma Black Rose. Nel mese di Agosto del 2015, il gruppo cambia cantante e a coprire il ruolo al microfono entra in squadra Jakob ”Jacke” Sandberg. A tre anni dall’uscita di Turn On The Night la band rilascia il suo nuovo lavoro, dopo essere stata nuovamente impegnata in una cospicua serie di live che li ha visti condividere il palco con alcuni tra i più significativi acts del Panorama Hard&Heavy. Il nuovo album si intitola A Light In The Dark ed è uscito sotto l’egida della Slipstick Records ad Aprile di quest’anno.

A Light In The Dark si presenta come un album che non avrebbe sfigurato nella decade aurea del Metal grazie alla combinazione di soluzioni vicine alla NWOBHM, vocals di stampo classico, riff ammiccanti all’Hard Rock e arrangiamenti e testi che si stampano subito in mente. Un disco dallo stile molto classico costruito da canzoni che riescono ad essere fresche e trascinanti che ricordano senza fatica i vecchi fasti del Metal. Questo album è un lavoro che coniuga perfettamente i concetti principali dell’Hard&Heavy. Un disco che rischia di apparire troppo “di mestiere” costruito su dettami precisi e senza che si colgano idee che modernizzino un sound preciso e facilmente riconducibile a fonti di ispirazione più note; un’associazione immediata, facendo riferimento ad una scuola precisa menzionata poco righe sopra, potrebbero essere gli Iron Maiden per esempio. I Nostri riescono comunque ad infondere al disco una loro impronta precisa e già dall’iniziale Sands Of Time si avverte una forte scarica di adrenalina che scaturisce da voce e strumenti. Da Hear The Call We Come Alive, passando per Web Of Lies fino alla conclusiva Love Into Hate, ci si sente fiondati davanti ad un palco, con la band che suona a pochi passi dalle nostre teste e il coinvolgimento diventa subito totale. L’energia che la band investe in questo album pervade ogni singolo secondo di ogni singola canzone, anche se gli arrangiamenti sembrano seguire un binario unico e le differenze tra i brani sono minime e serve più di un ascolto per captarle.

Un album ottimo per gli amanti di sonorità più “morbide” ma non certo prive di mordente che convince e coinvolge. Qualche piccola variante in più avrebbe giovato ulteriormente e avrebbe creato più movimento. Un buon lavoro comunque, senza sbavature o errori che abbassino la qualità del lavoro; suonato con il cuore e cantato con una verve invidiabile.

VOTO:  75/100

TRACKLIST:

  1. Sands Of Time
  2. Hear The Call
  3. Carry On
  4. We Come Alive
  5. A Light In The Dark
  6. Web Of Lies
  7. Ain’t Over Til It’s Over
  8. Powerthrone
  9. Don’t Fear The Fire
  10. Love Into Hate

LINE-UP:

Anders Haga – Basso

Peter Haga – Batteria / Tastiere

Thomas Berg – Chitarra

Jakob “Jacke” Sandberg – Voce

WEB:

Facebook

YouTube

Instagram

Avatar

daniele_vasco

Lascia un commento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *