SCALA MERCALLI – New Rebirth

SCALA MERCALLI – New Rebirth

SCALA MERCALLI – New Rebirth

TITOLO: New Rebirth
ARTISTA: Scala Mercalli
GENERE: Heavy Metal
ANNO: 2015
PAESE: Italia
ETICHETTA: Art Gates Records

 

Gli Scala Mercalli sono un gruppo Heavy Metal fondato a Fermo nel 1992, con una carriera ventennale alle spalle che ha lasciato il segno nel panorama Metal italiano. Pubblicano Hellbringer (1996), Gargoyles (1999) My Daemons (2003); con 12th Level (2005) ottengono il successo del pubblico e della critica: il disco è stato seguito da un tour di due anni che li ha visti esibirsi al fianco di band di fama internazionale come Exodus, Blaze, Shaaman e Lacuna Coil. Il 2009 è l’anno di Border Wild, dopo la sua pubblicazione la band marchigiana si è dedicata a un tour di tre anni in Italia e in Europa.
Nel 2015 viene pubblicato il terzo album New Rebirth con l’etichetta Spagnola Art Gates Records, ed i Nostri cambiano alcuni elementi della line up: vengono introdotti i due chitarristi Clemente Cattalani e Luca Vignoni. Il full length consta di tredici tracce per un totale di circa 45 minuti di musica, ha come tema principale il Risorgimento italiano. L’opening track è The Long March, un brano strumentale che funge da introduzione: il titolo allude alla lunga marcia intrapresa dagli eserciti del Regno di Sardegna e dello Stato Pontificio per arrivare ad Ancona, luogo determinante per le sorti del conflitto. Lo scontro tra le due forze viene illustrato nella track seguente, September 18 1860, in cui viene descritta la famosa battaglia di Castelfidardo, evento decisivo per la nascita del Regno d’Italia “there is no more south, there is no more north, but only one flag”. In questo lavoro si incrociano passato e presente: i grandi ideali del passato si contrappongono ad un’epoca di ideali assopiti, viene messa in luce la crisi dei valori della società odierna, l’alienazione e la mancanza di identità nazionale. A brani di carattere storico si alternano brani introspettivi e di denuncia sociale come Nightmare Fallseverything generated from me, created by me, myself is trying to kill me (…) the vision of my future scares me, so another nightmare falls like drops of rain”, il brano trash Face my enemy e Time for Revolutionwe have a noose around the neck, you can feel the smell of death (…) it’s not time to cry, it’s time for revolution” .
In questo modo il Garibaldi di Hero of two worlds non è solo archetipo dell’eroe-guerriero coraggioso ed impavido, ma una figura paideutica portatrice di grandi valori morali: libertà, unità ed uguaglianza.
La band si rifa alle sonorità care all’heavy metal classico – non a caso sulla cover troneggia l’acronimo NWOIHM: New Wave Of Italian Heavy Metal- con elementi Power e Thrash. La loro musica prende ispirazione dalla tradizione inglese ed americana degli eighties come Iron Maiden e Megadeth. I brani denotano una particolare cura dei testi e un lessico ricercato, i quali talvolta generano frasi articolate che faticano a calzare il ritmo e forzano la musicalità del verso.  Il gruppo è composto da musicisti validi e competenti, i due axe-men Clemente Cattalani e Luca Vignoni ci regalano assoli vivaci, dinamici e coinvolgenti; Giusy Bettei al basso e Sergio Ciccoli alla  batteria creano una sezione ritmica prorompente, solida ed incisiva. Il frontman Christian Bartolacci, dalla voce acuta, agile e melodica, si destreggia con fluidità in ogni brano e si adatta perfettamente al sound della band. New Rebirth è realizzato con grande passione e personalità, il lavoro più maturo dal punto di vista della composizione, della produzione e dei contenuti, un album certamente apprezzabile e degno di nota per gli appassionati dell’heavy metal classico.

VOTO: 85/100

Tracklist

1.The Long March
2. September-18-1860
3. Nightmare Falls
4. All the Children Are Disappeared
5. Time for Revolution
6. Eternity
7. Hero of Two Worlds (Giuseppe Garibaldi)
8. Face My Enemy
9. The Undead
10. Spit on My Face
11. Last Leaf
12. Still United
13. The Flag

Line up:
Christian Bartolacci – voce
Clemente Cattalani – chitarra
Luca Vignoni – chitarra
Giusy Bettei – basso
Sergio Ciccoli – batteria

WEB:
Scala Mercalli Facebook
Scala Mercalli sito ufficiale

 

Avatar

dgiulia

Ama la musica, prevalentemente Rock e Metal. Non si alza dal divano se il telecomando è lontano, ma andrebbe a piedi in capo al mondo per sentire il concerto della sua band preferita.

Lascia un commento:

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *