DYRNWYN- Ad Memoriam

DYRNWYN- Ad Memoriam

DYRNWYN- Ad Memoriam

 

TITOLO: Ad Memoriam
ARTISTA: Dyrnwyn
GENERE: Pagan/ Folk Metal
ANNO: 2015
PAESE: Italia
ETICHETTA: Autoprodotto

I Dyrnwyn si formano nella capitale italiana nel 2012 grazie a un’idea di Ivan Coppola (batteria) e Ivan Cenerini (basso), ai quali si unisce Rick (chitarra ritmica) per iniziare le prime composizioni. Una volta completata la formazione con Thanatos (voce), Alessandro (chitarra solista), Michela (flauto traverso) e Michelangelo (tastiera e strumenti popolari), nel 2013, registrano il primo demo Fatherland. All’inizio del 2014 si mettono al lavoro per l’EP Ad Memoriam, completato e pubblicato alla fine del 2015; concluse le registrazioni Thanatos si allontana dalla band e cede il posto a Daniele BiagiottiRegistrazione, mix, e mastering sono a cura di Marco Fanella mentre l’artwork è opera di Gianmarco Colalongo (ex Draugr). L’EP si sviluppa in sei tracce che raccontano in musica l’antica Roma pagana, con le sue tradizioni popolari e militari, e alcuni episodi salienti della sua storia. Anche le due tracce strumentali, Ad Memoriam e Ultima Quiete contribuiscono a immergersi nell’atmosfera, la prima fungendo da introduzione,
mentre ascoltando la seconda, ad occhi chiusi, sembra di stare attorno a un fuoco scoppiettante.
                                               
Dopo l’Intro strumentale, parte gagliarda Sangue Fraterno, che narra la nascita dell’Urbe secondo la tradizione dello scontro fratricida tra i figli della lupa, che ha visto uscire vittorioso Romolo su Remo. A seguire Sigillum, un concentrato di ferocia e volontà di riscatto degli antichi culti pagani nei confronti del cristianesimo, contro il quale il testo si schiera apertamente in un piccolo stacco a metà del brano, incorniciato da un arpeggio che, assieme al flauto, accompagna la voce nella sua condanna all’imposizione del culto cristiano. Tubilustrium, con la sua introduzione di tastiera e flauto, e il suo coinvolgente inno a “Iupiter OptimusMaximus”, prende il nome da una festività romana che si celebrava il 23 marzo e il 23 maggio, per inaugurare l’inizio della stagione dedicata alle campagne militari. A concludere l’EP è Teutoburgo, che narra una delle peggiori sconfitte militari dei romani, guidati da Varo, contro una coalizione di tribù germaniche. Chi mastica “Pagan” Metal non può non notare, ascoltando Ad Memoriam, un certo richiamo e ispirazione a De Ferro Italico dei nostrani Draugr, a cui però si aggiunge anche una grande personalità e presenza nei riff e nei testi, che conferiscono il giusto tono aulico alla musica senza farla scadere nel pacchiano.                                                                      

Consigliati a chi apprezza Draugr, Heidevolk, Atavicus e Ensiferum.

 VOTO: 78/100

Tracklist: 

1. Ad Memoriam
2. Sangue fraterno
3. Sigillum
4. Tubilustrium
5. Ultima quiete
6. Teutoburgo

Line-up:
Thanatos– voce
Ivan Cenerini– basso
Ivan coppola– batteria
Alessandro Mancini– chitarra solista
Rick- chitarra ritmica
Michelangelo Iacovella– tastiere
Michela Luciani– flauto traverso

 

WEB:

https://www.youtube.com/channel/UCqiIYlIRekkaFBsh-Xld70g

https://www.facebook.com/dyrnwynband/

https://soundcloud.com/dyrnwyn_band

Avatar

miriam

Lascia un commento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *