Death Metal Pope (DMP)- Harvest

Death Metal Pope (DMP)- Harvest

Death Metal Pope (DMP)- Harvest

TITOLO: Harvest
ARTISTA: Death Metal Pope (DMP)
GENERE: Doom Metal
PAESE: New York, USA
ANNO: 2016
ETICHETTA: Aggressive Rhythm Records

 

Oggi un viaggio oltre-oceano, precisamente a Long Island nello stato di New York, ci porterà alla scoperta di una band nata in tempi recenti, i Death Metal Pope (DMP). I tre musicisti new-yorkesi avviarono il loro progetto nel 2014 e nel 2015 rilasciarono il primo EP Tardus Mortem, mentre il secondo EP Harvest risale al 2016 sotto l’etichetta Aggressive Rhythm Records. Le sonorità del disco si caratterizzano per la loro dinamicità ma anche per il forte richiamo a riff più tipici dell’heavy metal “old school”, che ritroviamo ad esempio nei Black Sabbath o nei primi due album degli Iron Maiden, mentre la batteria è coinvolta maggiormente attraverso il suono dei piatti. Il cantato, alternato tra growl e un pulito che si distingue per le note lunghe e creanti una sorta di eco, tipiche di molte altre voci Doom Metal, aiuta a mantenere viva la concentrazione durante l’ascolto del disco, fatto agevolato anche dai brani non eccessivamente lunghi: Harvest dura 18.06 minuti. Complessivamente è un lavoro più che discreto, considerando che i componenti della band (la cui identità e ruolo all’interno del gruppo non sono ancora del tutto chiari) sono agli inizi del loro progetto, tuttavia il lavoro perde qualche punto se paragonato al lavoro successivo, il terzo EP intitolato 1922, uscito quest’anno sempre con la stessa etichetta, differente da Harvest per i suoni e le tematiche più “oscure”, più rientranti nel genere rispetto al precedente. Questo secondo EP segue infatti una linea più sperimentale, unendo alle classiche sonorità Doom le sperimentazioni sopracitate, che sottolineano il legame della band con i grandi del passato, per giungere al risultato finale della creazione di un genere particolare; risultato il quale non a tutti può piacere, specialmente agli affezionati dei classici del genere, ma che nel complesso può essere una novità da prendere in considerazione quando si ha voglia di ascoltare qualcosa di più innovativo.

Purtroppo il gruppo resta ancora sconosciuto in Italia, probabilmente è più seguito in America, ma non si esclude la possibilità di nuovi lavori futuri che potrebbero innalzare i DMP ad una fama di livello più internazionale.

VOTO: 78/100

TRACKLIST:

  1. Harvest
  2. From the Dust Returned
  3. Miserable Existence/Unrest
  4. Young Graves

 

 

LINE UP:

Father Damn
King Pinecone
Michael Nicastro

 

WEB: 

Facebook: https://www.facebook.com/dmpnewyork

Etichetta: http://aggressiverhythmrecords.limitedrun.com/

 

Avatar

giada-caserini

08/08/1996 Lombardia-Italy Amo la buona musica, gli animali e scrivere.

Lascia un commento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *