TITOLO: Maxima Moralia Sovraumanità
ARTISTA: Coil Commemorate Enslave
GENERE: Black Metal
ANNO: 2015
PAESE: Italia
ETICHETTA: Land of Fog Records

 

Nell’ ottobre 2015 esce il secondo lavoro firmato CCE, da Ferrandina, diventati un duo composto da Consalvo e Tevildo dopo l’allontanamento da parte di Brutominore. Copertina e grafica sono a cura di Francesco Gemelli, mentre mix e mastering di F.(NOVA). La tracklist prevede soltanto cinque brani, di cui due strumentali. Ad aprire l’album c’è Intro, l’unione di una marcia funebre e di uno spezzone del film Gummo, della lunghezza di due minuti abbondanti, che termina in tronco, senza nessuna dissolvenza e senza apparente senso, in modo quasi disturbante, per lasciare spazio a Turbine Tragico. Questa seconda traccia trasmette un’ energia particolare, venata di un pessimismo e un astio perfettamente espressi da ogni strumento, dalla voce acida al blastbeat  dal suono grezzo, ai lamenti della chitarra. Segue Her Dancing Eyes, una sorta di ballad strumentale, con un arpeggio pulito e un andamento generale piuttosto respirato, quasi contemplativo anche nelle parti più distorte, la melodia è semplice ma molto efficace e d’impatto. Subito dopo ci si ritrova catapultati brevemente in un volo pindarico musicale: l’intro di Apologia Dell’Orgia è infatti quanto di più fuori luogo si posso pensare in un album Black Metal. Dopo 20 secondi di una canzone del film Gummo  parte in medias res il brano più lungo dell’album, 9.30 minuti: la  prima metà è eseguita tutta d’un fiato, poi avviene un cambiamento, in cui si prende un momento di respiro con un tema di chitarra lento e geniale nel suo modo di sposarsi alla canzone nella sua interezza e dargli quel quid in più che la rende quasi un piccolo capolavoro. Quinta ed ultima traccia è Il Nulla Senza Tregua, il cui tema rimane invariato per due terzi del tempo tranne negli ultimi due minuti circa, in cui fa da sottofondo ad un altro breve estratto di Gummo. A conti fatti, Maxima Moralia Sovraumanità si dimostra un album molto valido, probabilmente non per tutti facile da apprezzare ad un primo ascolto, ma per gli estimatori del Black Metal è un must da provare. Unica pecca è la presenza di così poche canzoni: qualche brano in più avrebbe di certo arricchito un lavoro già di per sé meritevole.

VOTO: 90/100

TRACKLIST:

  1. Intro
  2. Turbine Tragico
  3. Her Dancing Eyes
  4. Apologia dell’Orgia
  5. Il Nulla Senza Tregua

LINE UP:
Consalvo– batteria, chitarra, basso, composizione
Tevildo– voce

 

WEB:
Facebook https://www.facebook.com/coilcommemorateenslave/
Bandcamphttps://coilcommemorateenslave.bandcamp.com/album/maxima-moralia-sovraumanit

Lascia un commento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *