09 Settembre 2017 – Porkettone Fest III@Gli Strani del Circolo (RE)

09 Settembre 2017 – Porkettone Fest III@Gli Strani del Circolo (RE)

09 Settembre 2017 – Porkettone Fest III@Gli Strani del Circolo (RE)

Anche quest’anno, in quel di Reggio Emilia, ha avuto luogo il Porkettone Fest. Sei band esponenti della scena underground italiana, cambi palco rapidi come raramente se ne vedono in queste occasioni e un’atmosfera di amicizia, gioia ed estrema voglia di passare un pomeriggio con ottima musica e una splendida compagnia. A causa della pioggia i live si sono tenuti all’interno della sala concerti a Gli Strani del Circolo e un po’ l’acustica generale ne ha risentito, ma va una nota di merito al fonico della serata che ha saputo gestire in maniera ottimale i suoni di ogni band.
Lo spettacolo inizia verso le 19 con gli Hellscum, che da subito scaldano per bene il pubblico. La sala si riempie e si svuota in continuazione, finché ad un certo punto non viene portato dentro anche un carrello della spesa, utilizzato frequentemente durante il pogo. La band, composta solo da tre membri, presenta anche i brani contenuti nella demo disponibile gratuitamente durante il concerto. Dopo di loro arrivano gli Hercesis, che si propongono con un thrash-death energico e trascinante, che tiene incollato il pubblico alla loro esibizione e regala pure qualche momento fotografico molto intenso. Il cambio palco è rapidissimo, nel giro di quindici minuti troviamo in posizione gli Horder, band da Castelfranco Veneto che torna live con un nuovo batterista e tanta voglia di far tremare i muri. Ormai anche gli Horder sono di casa al Porkettone e il pubblico risponde non solo pogando in ogni momento possibile, ma anche interagendo con i musicisti stessi. Nessuna pausa, si va avanti veloci e arrivano i Geschlecht, Groove metal da Piacenza, caratterizzati da ben tre chitarristi e da un frontman che non esita a buttarsi in mezzo alla gente… O sul pavimento. Sicuramente uno degli spettacoli più divertenti della serata, dal punto di vista dell’intrattenimento. Siamo quasi alla fine, tra una birra e l’altra, e arriviamo ai primi headliner della serata: i Dystrophya. Una band degna della sua posizione in scaletta, che riesce a tenere alta l’attenzione, nonostante tutti comincino a essere stanchi. Una band dal tiro ottimo, trascinanti e coinvolgenti. Ultimi, ma non meno importanti, i Barbarossa. La band padovana è il secondo headliner della serata, con davanti un pubblico che sembra più zombie che essere umano. Nonostante ciò, i brani energici e la forza dei membri della band riescono a scatenare la gente presente. Al terzo brano abbiamo anche una sorpresa: viene infatti chiamato sul palco Mario Clames, grandissimo amico della band salito dalla Sicilia per cantare con loro. Dopo quasi un ora di gente volante e carrelli che girano, giungiamo alla fine di uno degli eventi più pazzi di quest’anno. Sei band di altissimo livello, birra a fiumi, ottimo cibo e una compagnia di persone straordinarie. Ora non resta che aspettare la quarta edizione, che siamo certi sarà ancora meglio di questa. Congratulazioni alle band e all’organizzazione dallo staff di Metalwinds, alla prossima!

Hellscum:



Hercesis



Horder


Geschlecht


Dystrophya


Barbarossa

 

Avatar

irene

Cantante fin da bambina, entrai nel mondo del metal all'età di 15 anni, grazie ad un mio amico dell'epoca. Da allora, per me è tutto un grande viaggio alla scoperta di ogni sfumatura di questo genere immenso e ricco di sorprese. La mia esperienza come recensore e reporter nasce a 16 anni, grazie a diversi progetti scolastici, per poi tuffarmi definitivamente nel mondo delle webzine a 19 anni.

Lascia un commento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *