LXXV – Theta

LXXV – Theta

LXXV – Theta

TITOLO: LXXV

ARTISTA: Theta

GENERE:  Drone/Doom/Ambient/Noise/Dark-Metal

ANNO: 2016

COUNTRY: Italy

LABEL: Autoprodotto

Soltanto un forte rumore per persone mentalmente deboli, ma non per chi detiene pienamente il controllo della propria volontà mentale. Gli esseri umani percepiscono l’universo attraverso tre dimensioni. Alcune teorie suggeriscono che ne esistono di più.“.
Poche parole che introducono nell’universo sonoro di 
Theta (parola atta ad identificare le onde cerebrali che caratterizzano gli stadi 1 e 2 del sonno umano, ovvero la cosiddetta fase REM), un neonato progetto di musica metal, concepito a fine 2015 e nato, ufficialmente, ad Aprile 2016. Il primo lavoro discografico a firma Theta, è un EP di tre pezzi, auto-prodotto, intitolato LXXV (75), l’antipasto di un album in fase di stesura. L’EP, è un concentrato di Drone, Doom, Ambient, Noise e Dark-Metal. Altra particolarità può essere individuata nella durata delle tre tracce di cui è composto questo EP d’esordio, tutte e tre durano esattamente 7 minuti e 50 secondi (75, numero che ritorna più volte al’interno di questo concept). Tre tracce totalmente strumentali (salvo qualche fugace apparizione di deboli sussurri e gemiti in sottofondo, tra le pieghe dei brani). Pezzi strumentali che denotano una forte connotazione Doom-Metal, fortemente prossima al Funeral-Doom e al già citato Drone, all’interno dei quali, ribadendo quanto già espresso, troviamo sperimentazioni che spaziano dall’Ambient-Metal al Dark-Metal, disegnando atmosfere sulfuree, angoscianti, soffocanti, evocative ed intriganti. ABC, questi i titoli delle tre tracce, ci catapultano nel mondo psicologico e sonoro della proposta firmata Theta, un universo creato attraverso un lavoro chitarristico di primissimo ordine, al quale, attraverso riuscitissimi effetti, l’ascoltatore viene catapultato in un mondo, all’interno del quale, la sua mente può dar vita alle immagini e ai viaggi onirici più svariati e personali, lasciandosi cullare dagli arrangiamenti di ogni singolo brano. Emozioni e sensazioni, variano a seconda di chi ascolta e a seconda delle capacità d’immaginazione di ogni individuo, creando ogni volta nuovi percorsi, nuove strade, nuove interpretazioni e nuovi orizzonti. Un lavoro sopraffino che va ben oltre il classico concetto compositivo e musicale, rivelando grandi capacità intellettive, concettuali e anche psicologiche da parte dell’artista. Un EP riuscitissimo, che rivela grandi doti artistiche e compositive da parte del poli-strumentista che si cela sotto il moniker Theta.
Date le ottime e convincenti premesse di questo primo lavoro discografico, restiamo in attesa di conoscere il full-lenght che seguirà.

VOTO: 80/100

LINE-UP:

Theta

TRACKLIST:

01. A
02. B
03. C

WEB:

http://thetaloudnoise.bandcamp.com/releases

Avatar

daniele_vasco

Lascia un commento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *